Al Golinelli di Bologna nuovo spazio espositivo e la mostra Imprevedibile

Il Centro Arti e Scienze di Bologna si appresta ad arricchire l’opificio Golinelli con una nuova struttura per ospitare esposizioni, incontri e spettacoli. Il 13 ottobre, verrà inaugurato un nuovo spazio di 700 metri quadrati, che comunicherà visivamente la fusione tra arte e architettura. La struttura è un grande parallelepipedo, ed è stato disegnato dall’architetto Mario Cucinella assieme al suo team, su incarico della Fondazione Golinelli. Una struttura esternamente metallica, costituita internamente da un padiglione che sarà in parte attraversabile dai visitatori e piccole terrazze che consentiranno di apprezzare scorci della città.

Ad accompagnare l’opening del nuovissimo spazio espositivo, sarà la mostra di arte e scienza “IMPREVEDIBILE, essere pronti per il futuro senza sapere”, articolata in sei sezioni ed ispirata da un’idea del collezionista e filantropo Marino Golinelli.

L’esposizione è stata curata da Giovanni Carrada per la parte scientifica e da Cristiana Perrella per quella artistica. Imprevedibile ospiterà circa una ventina di artisti internazionali che esterneranno la loro attenzione e studio per indagare la relazione tra arte, scienza e tecnologia. Non mancheranno anche artisti italiani, che accompagneranno i visitatori in questo percorso articolato in sei sezioni.

A due anni dalla nascita di questo centro, tra i più attrattivi su scala nazionale, viene implementata la proposta al pubblico grazie a questa nuova edificazione. Grazie a questa nuova struttura saranno inseriti progetti a carattere educativo, formativo ed imprenditoriale per supportare le giovani generazioni nel loro percorso di crescita.

L’esposizione sarà visitabile fino al 4 febbraio 2018.

Per info: www.fondazionegolinelli.it

 

Martina Dell’Osbel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

RSS
Follow by Email