Aperitivo con ClioMakeUp

14440680_1041374389312645_1030555970485937953_nSi chiama Clio Zammatteo, è bellunese, ha 34 anni, vive tra Milano e New York e di mestiere fa la blogger, youtuber, fashionist, influencer, make up specialist, make up artist, scrittrice …insomma la donna di successo. Il suo nome d’arte è ClioMakeUp, anche nome della sua azienda gestita assieme al marito Claudio Midolo e a Elena Dominique Midolo. È capace di affascinare milioni di webfans con tutorial su come usare mascara e rossetto, grazie all’allegria e la semplicità che risultano contagiose anche ai meno appassionati di trucco e tendenze modaiole. Lei piace, piace proprio a tutti. E questo si è visto a Pordenone sabato scorso, alle 18 al Bar Posta dove ClioMakeUp ha presenziato all’evento #IDEAS organizzato dai Giovani Imprenditori di Confcommercio Pordenone. Una folla di giovani ha letteralmente invaso il locale per ascoltare le parole di una donna che con il web ha raggiunto notorietà e benessere economico.

DosMo Magazine: Quando hai capito che la tua idea dei video tutorial ti avrebbe portata in alto?

Clio Zammatteo: Ho aperto il mio canale su YouTube nel 2008. All’inizio mi seguivano in pochi, poi un giorno ho visto che i followers erano aumentati a dismisura e la mia casella di posta era piena di messaggi di fans. Lì ho capito che poteva diventare qualcosa di grande.

DM: È un po’ una favola dei tempi moderni. Da Belluno a New York, il percorso che molti giovani sognano.

CZ: Non è stato facile, ci è voluto sacrificio e tantissima passione. Questo è il motore che muove un po’ tutto, non soltanto la mia attività. Sono riuscita a trovare il mio spazio e a crearmi un mestiere partendo da ciò che mi piace fare. In effetti questa si può definire la realizzazione di un sogno.

DM: Quali sono le tendenze di oggi in merito al make up?

CZ: Oggi si vede un po’ di tutto, la parola d’ordine è sperimentazione. La moda attuale non parla più di un trucco che vada bene per tutti, ma la tendenza è quella della personalizzazione. Ogni viso ha il suo preciso make up. Ci sono addirittura dei VIP che hanno deciso di mostrarsi senza trucco proprio per porsi controcorrente. Il mio consiglio è di non comprare un prodotto solo perchè c’è un nome famoso sulla confezione. Potrebbe non essere adatto alla propria pelle o potrebbe non dare il risultato sperato in quanto non adatto al proprio viso. Bisogna partire da se stessi per capire cosa è più giusto.

DM: qual è la tua giornata tipo?

CZ: Mi sveglio sempre prestissimo a causa dei miei gatti che mi saltano sul letto. Circa verso le 5 e mezzo. Mi aspetta ovviamente il mio blog e un video da girare. Magari svolgo del lavoro di redazione con delle recensioni. Il web dà tante possibilità ma pretende e ti vuole sempre presente. Alla sera non posso andare a dormire se prima non ho dato un’ultima occhiata ai miei social per rispondere a qualche fan.

DM: Cosa consigli a chi vorrebbe seguire le tue orme?

CZ: Di non avere fretta e di non aspettarsi il successo in 5 minuti. Ci vuole pazienza e tenacia. Anche quando sembra che le cose vadano veloci per il verso giusto consiglio di non correre e di pianificare tutto con calma. Ci vogliono almeno un paio d’anni prima di vedere i risultati di questo lavoro.

DM: Hai mai truccato degli uomini?

CZ: Sì, mi è capitato. In genere vogliono solo delle correzioni per le occhiaie o per altre imperfezioni, anche se sono consapevole che negli ultimi anni c’è una grande attenzione per la bellezza maschile e nascono sempre più prodotti proprio per loro. Ora però va di moda la barba, che copre parte del viso e rende il mio lavoro più semplice.

DM: Tu che sei un influencer, quanto ti influenzano i tuoi fans?

CZ: Tantissimo. Il bello del mio lavoro è l’interazione continua con chi mi segue e sono loro spesso a darmi suggerimenti per il prossimo video e a stimolarmi. Ogni giorno mi danno nuove idee.

DM: Cosa ne pensi della chirurgia estetica?

CZ: Non sono contraria alla chirurgia estetica, io per prima fino a qualche anno fa ero quasi dell’idea di rifarmi il naso. Poi però non l’ho fatto! Se concedersi il ritocchino aiuta a sentirsi meglio e a stare più sereni con se stessi… perchè no? Secondo me l’importante è non esagerare. Vedo tante ragazze giovanissime che già si rifanno le labbra… Questo lo ritengo un’esagerazione e non mi piace molto. Bisognerebbe imparare ad accettarsi di più, piacersi per come si è, capirsi a fondo prima di affrontare interventi del genere.

DM: Parliamo di seduzione. Quanto la tua attività ha a che fare con l’essere seduttivi?

CZ: La seduzione è alla base del mio lavoro. Attraverso il make up è possibile toccare i punti forti del viso di una donna, renderla più sicura di sè e aumentare la sua autostima. La consapevolezza di sè dona automaticamente capacità seduttiva e carisma, in ogni ambiente, non deve essere per forza una seduzione finalizzata all’incontro sessuale.

 

 

Francesca Casali

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RSS
Follow by Email